Vendere oggetti o abiti che non usi più

Le statistiche indicano che ogni famiglia conserva tra ripostigli, cantine e armadi fino a 4.000,00 euro di oggetti e abbigliamento non utilizzato. In questo periodo che siamo più presenti a casa potremmo impegnare il tempo per preparare tutto ciò che non utilizziamo e metterlo in vendita online oppure nei mercatini dell'usato presenti in tutta Italia, ovviamente appena passata l'emergenza virus. Per chi si trova nella provincia di Trento consigliamo

il mercatino Re-Store: https://www.restoretrento.com/


Nel mondo on line troviamo:

https://www.usato.it/ - https://www.subito.it/ - https://www.kijiji.it/ - https://www.ebay.it/

Quale è la differenza? Online vendi pubblicando il tuo annuncio solitamente in modo gratuito, di contro hai il fatto di tenere l'oggetto in vendita presso il tuo domicilio dove accederanno gli eventuali compratori, oppure ti devi occupare dell'eventuale spedizione. Mentre presso i mercatini, depositi gli oggetti in conto vendita, previo accettazione e verifica degli stessi; per cui te ne sbarazzi subito e ottieni una parte del valore venduto, in quanto il negozio trattiene una provvigione per aver utilizzato il proprio spazio fisico per l'esposizione del tuo oggetto.

Vendere tutto quello che non utilizziamo significa recuperare delle risorse utili che potranno servire per emergenze, investimenti, spese impreviste o semplicemente risparmio.